project:

La fine prima dell’inizio

client:

Maida

Maida per noi è quasi famiglia: un cliente che abbiamo visto crescere e che curiamo da tempo. La chiave dell’azienda è l’amore per i prodotti della terra che vengono lavorati a mano e conservati in vasetti dall’aspetto inconfondibile. Negli anni abbiamo tradotto questa passione in un’esperienza innovativa, essenziale, evocativa. Anche per la (sua?) nuova brochure le cose sono andate così: tagliando lo spazio e capovolgendo il tempo ci siamo immersi in un’avventura visiva, tattile e immaginifica. Ma iniziamo dalla fine…
La brochure inizia proprio con la parola “fine” e inizia un percorso all'inverso. La prima immagine a comparire è il logo sul tappo, stampata su una pagina che lascia intravedere la successiva per procedere a ritroso fino al prodotto fresco e alla sua coltivazione. Il nero e il bianco dominano per dare risalto ai colori degli ortaggi, dei legumi e dei sughi. La narrazione continua svelando poco a poco i luoghi, Paestum, la terra dove tutto è cominciato: perché il segreto è tutto lì, nell’inizio di ogni cosa. E infine la copertina: logo liscio e argento su sfondo nero e ruvido. Da guardare con le mani, da sentire con gli occhi. E poi c’era una volta...

type of work:

Printing

sector:

food

sound

Bob Dylan - Blowin’ in the wind

when?

18 luglio 2017